Nove persone su dieci amano il cioccolato. La decima mente.

domenica 12 luglio 2009

Pollo freddo agli odori

Sperando che arrivi il caldo (adesso che ho quasi finito la sessione d'esame può pure venire), ecco una ricettina fresca per fare durare il pollo a lungo (quasi una settimana)

Ingredienti
1 petto di pollo (o tacchino, ma con il pollo viene meglio)
origano
rosmarino
timo
pepe verde in grani
sale
olio extravergine di oliva
olio di semi

Curare il petto di pollo, togliendo ossa, cartilagini, sierose, ecc...
Mettere uno strato di olio di semi (si può usare anche quello d'oliva, ma secondo me poi si sente troppo l'olio e poco la carne) in una pentola antiaderente.
Aggiungervi il petto di pollo e mettere sul fuoco dolce con il coperchio.
Cuocere per circa 30-35 minuti avendo cura di girare ogni tanto la carne.
Nel frattempo preparare un trito di origano, timo, rosmarino e pepe verde in abbondante olio extravergine d'oliva.
Quando il pollo è cotto, tagliarlo a tocchetti e aspettare che si raffreddi.
A questo punto salarlo, tuffarlo nel trito di odori e olio.
Lasciare a macerare in frigo almeno una notte prima di consumarlo.
Va bene per tutto: insalate di pollo, come secondo con contorno di verdure, nei tramezzini, come antipasto accompagnato da maionese, ecc...
Il mio cane è peggio dei giapponesi: vi sembrano posti normali per dormire??

3 commenti:

Manuela ha detto...

Proprio una bella idea, da aggiungere alle insalate!E' proprio carino il tuo cane.

Tania ha detto...

Buono e semplice da preparare!
Simpatico il tuo cane :-)

babi ha detto...

Tu stai sperando che arrivi il caldo??? Beata te! Qui si muore dal caldo già da un mese e io sto aspettando che arrivi il fresco... dovrò aspettare che arrivi ottobre!!!