Nove persone su dieci amano il cioccolato. La decima mente.

venerdì 14 ottobre 2011

La contessa nera (R. Johns)

Un libro stranissimo. Non so come definirlo! Biografia? No, è troppo romanzato. Thriller? Sarebbe troppo atipico. Noir? Sì, ecco, si può definire così.
La storia della Contessa Bathory si dipana piano piano, partendo dall'inizio. Anzi, partendo dalla fine.
Non credo sia un libro che farà la storia della letteratura, ma è un bel libro che merita di essere letto.
E sapete che c'è? M'è venuta voglia di vedere pure il film sulla contessa nera più famosa della storia, la più famosa serial killer di tutti i tempi.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

si decisamente atipico come romanzo..però non può non piacere secondo me...poi lei come personaggio è molto carismatica ecco si...flai

Laura ha detto...

E' ovvio che può non piacere, ma personalmente trovo che meriti di essere letto e poi giudicato (cosa che purtroppo non credo si possa dire ti tutti i libri che oggi vengono pubblicati).