Nove persone su dieci amano il cioccolato. La decima mente.

mercoledì 4 settembre 2013

Pomodori gratinati e ripieni

Ciao! 
Oggi vi propongo la mia versione (più o meno quella che mi ha insegnato la mamma) di questo contorno che si trova spesso sulle tavole, ma che sinceramente spesso non è di mio gusto. I motivi sono sostanzialmente due: spesso i pomodori non vengono svuotati o vengono cotti in padella. In entrambi i casi il risultato è una cosa molliccia e umidiccia che secondo me non è per nulla gradevole. 

Ingredienti per 10 pomodori

10 pomodori tondi maturi
circa 200 gr di pane vecchio grattugiato 
1 mazzetto di prezzemolo fresco
una striscia di circa 8 cm di pasta d'acciughe
1 manciata abbondante di pecorino grattugiato
qb pepe nero
qb olio evo
2 cucchiai di salsa di soia (facoltativa)
2 spicchi d'aglio
qb sale fino

Accendere il forno a 200°C.
Tagliare la parte superiore del pomodoro e con le mani svuotarlo facendo attenzione a non romperlo.
Strizzare le coste più dure del pomodoro, rifilare dalla calotta superiore l'attaccatura del picciolo, che andrà buttata. Passate finemente al coltello le coste strizzate e la calotta restante.
Tritare con il coltello (o con il mixer) il prezzemolo e l'aglio.
A questo punto unire tutti gli ingredienti.
Usate pane vecchio grattugiato, non quello che comprate, perché con il secondo otterrete un ripieno troppo secco e poco gradevole.
La quantità di sale dipende da quanto pecorino, pasta d'acciughe e salsa di soia usate. Io per esempio, quasi non aggiungo sale.
Dovreste ottenere un impasto di pane un po' umido, che si riesca un po' a compattare con le mani, ma non così umido da farci delle palline.
Riempire i pomodori sempre facendo attenzione a non romperli e disporli in una teglia. Il mio consiglio è di fare sempre ripieno in abbondanza, altrimenti rischiate di trovarvi con pomodori mezzi vuoti alla fine e per non dover rifare tutto dall'inizio.
Bagnarli con un altro filo di olio.
Infornare per circa 20 minuti.
Servire caldi o tiepidi.

Prossimamente posterò una proposta che ho sperimentato per utilizzare il ripieno che può eventualmente avanzare.

2 commenti:

valentina danielli ha detto...

I pomodori gratinati nn tramontano mai.. che bontà :)

Lunadargento ha detto...

Laura, grazie di essere passata sul mio blog.
E' un piacere avere ritrovato il tuo!
Ciao e buon fine settimana.